Il resoconto di Coppa Italia

  1. Home
  2. Vita Regionale
  3. Il resoconto di Coppa Italia

Il resoconto di Coppa Italia

Gaetano Bilotta ed Andrea Flocco ad Ancona (foto Platania Scherma)

Ancona, come di consueto, è stato il teatro della Coppa Italia Assoluti alle 6 armi. La rappresentanza calabrese è stata composta da tre spadisti, che si sono misurati nella gara più partecipata del weekend con i suoi quasi 200 partecipanti, e tre fiorettisti su 117 atleti complessivi. Inoltre, a livello arbitrale, sono stati convocati Gianmarco Costanzo, Marco Muraca, Antongiulio Stella, Vincenzo Zaccone (invece Mattia Angotti e Pasqualino Romano lo sono stati per la Prova Paralimpica integrata).

Nella spada solo Gaetano Bilotta dell’Accademia di Scherma Calabrese è riuscito ad andare oltre la fase a gironi, vincendo anche il primo assalto eliminatorio sul filo dell’ultima stoccata, per poi essere eliminato per un soffio dall’11esimo classificato Verdiani. Meno bene i due portacolori di Platania Scherma Andrea Flocco e Raffaele Perri che non hanno avuto accesso alle dirette. E’ andata così anche per i fiorettisti, Francesco Martire, Francesco Mingrone e Carlo Talotta, tutti del Club Scherma Cosenza.

L’appuntamento di Coppa Italia è sempre uno dei più attesi e complessi per la categoria Assoluti, e pretende dagli schermidori il massimo della forma e della preparazione tecnica per poter competere con i nomi migliori della scena nazionale. Si è trattato anche stavolta di una occasione di crescita preziosa, rivolta a misurare il livello agonistico e fissare nuovi obiettivi di lavoro da qui alla prossima stagione.

Nel frattempo si è già avviata a Riccione la lunga avventura del Trofeo Nostini, che dall’11 al 18 maggio occuperà gran parte delle cronache schermistiche nazionali per le categorie del Gran Premio Giovanissimi e che vedrà coinvolti anche i nostri under 14.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI